Oasi WWF di Scivu

Area: 
Descrizione: 

L’area, che si estende per circa 600 ettari nel territorio del Comune di Arbus, è costituita da un fascia costiera che comprende la parte inferiore del sistema dunale di Piscinas e dalla spiaggia di  Scivu. La spiaggia è sovrastata da una parete sabbiosa che lascia poi il posto ad alti promotori rocciosi, battuti dal vento di maestrale. Il complesso dunale Scivu-Piscinas è considerato l’unico deserto costiero di tutta l’Europa. Nel territorio insistono due Siti di Importanza Comunitaria (Capo Pecora; Rio Piscinas - Rio Scivu) e il Parco Geominerario storico ambientale della Sardegna.

Flora e Fauna

La vegetazione è quella tipica della macchia mediterranea (ginepri, olivastri, lecci, ginestre, filiree, mirto, gigli di mare, orchidee). L’Oasi comprende anche un bosco di sughera che si estende per circa 150 ettari. Sono stati segnalati nidi di testuggine marina (Caretta caretta) e nidi di testuggine di Hermann (Testudo hermanni). Per la fauna è possibile osservare il cervo sardo mentre si muove tra le dune. Tra gli uccelli del territorio individuamo il gruccione, passeriformi della macchia mediterranea, rapaci come il gheppio, il falco pellegrino e la poiana.

Informazioni Utili: 

L'Oasi è aperta da marzo a maggio il martedì e la domenica dalle ore 9 alle 18. Nei mesi estivi l'Oasi è aperta tutti i giorni sempre dalle ore 9 alle 18.

Sulla spiaggia dell'Oasi ogni giorno viene posizionato (per poi essere rimosso al tramonto del sole) un lido ecocompatibile ad impatto zero con un’offerta di servizi distanti dalla battigia per rispettare la natura incontaminata. Il Lido è dotato di apparati per la depurazione dei reflui; per l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili e per organizzare la raccolta differenziata dei rifiuti. Gli ombrelloni e le sdraio non sono posizionate in maniera permanente. I clienti potranno godere di brevi lezioni di educazione ambientale e campagne di sensibilizzazione.

Nell'Oasi è possibile praticare diverse attività: trekking, escursioni, immersioni, visite guidate