Villaggio di Ingurtosu

Descrizione: 

E' una frazione di Arbus, oggi quasi deserta, che in passato ha ospitato una delle più importanti miniere della Sardegna arrivando ad accogliere quasi cinquemila persone.
Oggi è un villaggio ormai abbandonato,  ma è stato centro direzionale della miniera di Ingurtosu e della miniera di Gennamari da cui si estraeva piombo, zinco e argento.
L'attività estrattiva cominciò nel 1855 raggiungendo la massima espansione all'inizio del XX secolo. La miniera venne chiusa nel 1968. Nel villaggio è possibile vedere
il palazzo della direzione, chiamato “Il castello”, costruito verso il 1870 in stile neomedievale che comprende abitazioni di impiegati, la chiesa, lo spaccio, la posta,
il cimitero e persino un ospedale.